film izle
newsletter



La sfida del cubo di ghiaccio

A cura dell’associazione CasaClima Network Vicenza-Bassano, dal 9 al 22 settembre 2017 a Marostica va in scena "La sfida del cubo di ghiaccio". Di seguito il comunicato di presentazione dell'evento.

cubodighiaccioPer stare al fresco anche quando c’è caldo…

Esposizione ben ragionata, tecnologie e materiali appropriati, ottimo isolamento termico: questi gli elementi basilari per una casa ad elevato risparmio energetico e alti livelli di comfort interno. E d’estate invece? Cosa succede?

L’Italia è caratterizzata da un clima eterogeneo, dove il peso della stagione calda, di media, è equiparabile a quello del periodo invernale. La stessa stagione estiva, invero, sta generando consumi non indifferenti, dati dalla domanda crescente di climatizzazione, che sfociano in altrettanto alte emissioni di CO2; senza contare il discomfort che si vive nei mesi caldi. A sentir parlare di risparmio energetico, però, talvolta sembra che l’interesse sia solo nel controllo invernale. In realtà, un edificio progettato e costruito in modo corretto, avendo quali obiettivi il vero comfort indoor, il concreto risparmio e la reale efficienza energetica, è capace di far fronte alla duplice domanda, invernale ed estiva, di benessere interno e performance ambientale.

Questo è proprio quanto si vuole dimostrare alle persone attraverso un semplice ma illuminante esperimento, che avrà quale teatro piazza degli Scacchi a Marostica, dal 9 al 22 settembre. Si tratta de La sfida del cubo di ghiaccio, evento organizzato dall’associazione culturale CasaClima Network Vicenza-Bassano (www.casaclimanetworkvicenza.it), associazione nata con l’intento di diffondere nel mondo delle costruzioni un nuovo standard di qualità edilizia attraverso i criteri della sostenibilità e della filosofia CasaClima, sinonimo di efficienza energetica e qualità costruttiva (www.agenziacasaclima.it).

Questa la situazione di partenza il giorno dell’inaugurazione, il 9 settembre alle ore 18 in piazza degli Scacchi: un blocco di ghiaccio di un metro cubo sarà racchiuso in un manufatto realizzato con caratteristiche di alta efficienza energetica, che simula una costruzione perfettamente isolata (CasaClima Oro).

Dopo tredici giorni di permanenza sotto il sole ne sarà verificata la quantità residuale.

Quanto resterà del cubo di ghiaccio posto nel manufatto coibentato si scoprirà al termine della manifestazione, il 22 settembre, sempre alle 18, quando verrà aperto l’involucro CasaClima ed estratto il suo contenuto.

Nei tredici giorni di “esperimento” la cittadinanza è chiamata a indovinare, attraverso delle cartoline disponibili presso l’allestimento in piazza o collegandosi al sito www.casaclimanetwork.vi.it, la percentuale di ghiaccio che rimarrà all’interno della casetta isolata. Per chi si avvicinerà di più al risultato, in premio una ecologicissima bicicletta!

Locandina evento cuboghiaccioL’obiettivo dell’evento è appunto quello di far toccare con mano alla cittadinanza, coinvolgendola nella sfida, la bontà di scelte tecnologiche orientate al risparmio energetico, garanzia di un confort ottimale sia in inverno che in estate. In ragione di ciò la manifestazione prevede diverse occasioni di formazione, informazione e confronto; per tutta la durata, al desk informativo saranno presenti i Consulenti Energetici CasaClima del Network a disposizione della cittadinanza per raccontare in cosa consiste l'evento, per consegnare le brochure illustrative, per raccogliere le cartoline compilate e per brevi consulenze energetiche gratuite (tutti i giorni dalle 17 alle 19, il martedì, sabato e domenica anche dalle 10 alle 13); il 19 settembre, alle 20.30, presso l’Ex Chiesetta San Marco si terrà un incontro informativo per la cittadinanza, intitolato La casa parla la tua lingua: domande e risposte sull'abitare consapevole, un “botta e risposta guidato” tra gli astanti e alcuni professionisti del Network sulle domande più frequenti rivolte dai privati. Un modo per sfatare qualche errato luogo comune e far chiarezza su alcuni aspetti dell'efficienza energetica, della certificazione, dell'uso di materiali e sull'utilizzo di casa e impianti; il 22 settembre, dalle 14, presso l’Ex Opificio Baggio, ci sarà un incontro formativo per progettisti, imprese, enti e operatori di settore intitolato Progettista, fornitore e committente: confronto a tre per riqualificare in chiave nZEB sul tema della riqualificazione energetica e architettonica del patrimonio edilizio. Giocando sul dialogo tra un ipotetico committente e il suo progettista, si analizzeranno sia la corretta logica progettuale sia le principali criticità esecutive e le loro possibili risoluzioni.

La manifestazione è patrocinata dalla Città di Marostica, dalla Provincia di Vicenza, dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Vicenza, il Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Vicenza e l’Agenzia per l’Energia Alto Adige-CasaClima.

Per tutti i dettagli si rimanda al sito www.casaclimanetworkvicenza.it e alla pagina Facebook dell’evento